Il Manfredonia FC non la chiude, il Giovinazzo la agguanta al 95': 2-2

Gli ospiti pareggiano al 95'
Gli ospiti pareggiano al 95'
- 34990 letture

Il suicidio quasi perfetto va in scena al Miramare, dove i padroni di casa del Manfredonia FC (orfani di mister Gravinese, appiedato dal giudice sportivo) sono gli assoluti protagonisti di un pomeriggio incredibile, culminato con il pareggio per 2-2 contro il Giovinazzo. Infortunio ad Antonio De Fabritiis dopo 2’ di gioco (forte contusione al ginocchio), doppio vantaggio, tante occasioni per triplicare e chiuderla definitivamente e clamoroso pareggio degli ospiti, che hanno avuto però il merito di crederci fino al triplice fischio.

Parte bene il Sanctum, che davanti ad una discreta cornice di pubblico prima ci prova con Totaro, che per una frazione di secondo non arriva sul pallone invitante offerto da Giaccone e poi trova il vantaggio con lo stesso Giaccone, che di testa approfitta di un’indecisione della retroguardia biancoverde, sbloccando la partita. Ci proverà poi Ciullo a raddoppiare alla mezzora, ma senza riuscirci. Sul fronte Giovinazzo, invece, occasionissima per Suglia alla mezzora, ma palla centrale ed alta.

La ripresa si apre quasi subito con il raddoppio dei padroni di casa: al 10’ azione manovrata dei blues, Lupoli assiste Giaccone che, grazie anche alll’altruismo di Totaro, mette dentro il pallone del 2-0, regalandosi la prima doppietta della stagione. Gara chiusa? Assolutamente no. Le occasioni per triplicare non mancano al Sanctum, che nel frattempo sostituisce Giaccone e Totaro per i più freschi Trotta e Vaccarella ma spreca clamorosamente sotto porta ed al 19’ il Giovinazzo la riapre con Hart. Il gol carica i baresi, che continuano a soffrire le ripartenze dei blues che con Trotta, Vaccarella e Ciullo sprecano malamente a tu per tu col portiere. Mancanza di cinismo che il Manfredonia paga a caro prezzo all’ultimo secondo di gara: giocata di Campanale, cross in mezzo per la testa dell’accorrente De Candia che la mette all’incrocio e regala un punto ai suoi, ancora increduli di così tanta generosità.

SANCTUM N./MANFREDONIA F.C.– GIOVINAZZO 2-2

MANFREDONIA F.C. (3-5-2): Di Bari; Prencipe, De Fabritiis (2’pt Di Mauro A.), Paglione; Palumbo, Vitulano, Di Mauro F. (40’st Tomiri), Ciullo, Lupoli; Totaro (25’st Vaccarella), Giaccone (20’st Trotta). A disp. Rinaldi, Vergura. All. Michele Iaccarino

U.S.D. GIOVINAZZO: De Palo, Pipitone, Colasanto; Altomare (29’st De Candia), Precetas, Iusco; Hart, Tesoro (40’st Di Gioia), Suglia (37’ Lategola), Campanale, Vitale (31’st Vino). A disp. Grande, Amorese, Restaino. All. Angelo Tricarico

ARBITRO: Gioacchino Defazio di Barletta.

MARCATORI: 21’pt e 10’st Giaccone (M); 19’st Hart (G), 50’st De Candia (G).

AMMONITI: Ciullo, Tomiri (M); Vino (G).

NOTE: Giornata calda, terreno in sintetico. Spettatori 200 circa. Angoli 3-1. Recupero: 3’pt, 5’st.

Francesco Beccia