Alto Tavoliere San Severo, dove sei? Sconfitto anche dalla Fulgor: 1-2

Foto: Antonella Pia Merla
Foto: Antonella Pia Merla
- 53738 letture

Notte fonda in casa Alto Tavoliere San Severo. I giallogranata capitolano anche nel match interno contro la Sporting Fulgor Molfetta per 1-2 dopo essere passati in vantaggio ad inizio ripresa. Una sconfitta che non è andata giù alla dirigenza dauna, che nella serata ha pubblicato un duro comunicato rivolto ai propri giocatori. 

CRONACA – Pronti via, ed è subito il Molfetta a farsi pericoloso con un gran tiro di Basta dalla distanza. Al 6’ è Ferreira con un gran colpo di testa, ad impegnare il portiere giallorosso Longobardi. Quest’ultimo, è ancora protagonista qualche minuto dopo, quando neutralizza un gran tiro di Kevin Tulimieri. I padroni di casa allora, rispondono al 13’ con Formuso ma Figliola è attento. Da segnalare inoltre, due ghiotte occasioni una per parte: per i biancorossi è Stefanini ad avere un grande opportunità ma da buona posizione spara alto mentre per il San Severo, Nitti si rende pericoloso, con un gran tiro che sorvola la traversa. Primo tempo che si chiude così a reti bianche.

All’inizio della ripresa, dopo appena 3 minuti, un pasticcio tra Armenise e Figliola, permette a Ruggieri di siglare l’uno a zero giallorosso. Lo Polito allora, dà il via ad una girandola di cambi che poi si rivelerà decisiva: entrano con il passare dei minuti Petitti, Savasta, Dell’Aquila e Cesareo questi ultimi due ex dell’incontro. Il Molfetta, appare più offensivo e propositivo e trova il pareggio al 77’ con il bomber Giuseppe Cesareo, che all’interno dell’area ospite, fulmina il portiere di casa con un gran tiro. I biancorossi allora, ci credono e si rendono pericolosi in altre due occasioni sempre con Cesareo. Il vantaggio per i molfettesi arriva al minuto 87, quando l’attaccante palermitano Luca Savasta, sfrutta un passaggio filtrante e con un tocco morbido trafigge Longobardi. Neanche il tempo di esultare, che l’arbitro concede un calcio di rigore al San Severo per un fallo in area molfettese di Pastore. Dal dischetto batte Florio ma il portiere biancorosso Antonio Figliola è intuisce e devia la palla in calcio d’angolo. Alla fine di un interminabile recupero, l’arbitro Spataru di Siena, fischia la fine dell’incontro, sancendo così la prima vittoria stagionale per lo Sporting Fulgor che spedisce all'ultimo posto i giallogranata di Vadacca.

Francesco Beccia