Calciomercato LIVE

Stango: "Stagione da dimenticare ad Ascoli. Pronto a ripartire"

Le parole del portiere gialloblu
Le parole del portiere gialloblu

Sicuramente non è stata una stagione facile per l'Ascoli Satriano, travolta da numerosi problemi societari e infine dalla retrocessione in Prima Categoria. A riassumerla ci ha pensato il portiere Giovanni Stango:

"Sicuramente è stata una stagione da dimenticare, iniziata male e finita peggio. Dispiace per mister Ricucci che meritava di più per quanto fatto. Purtroppo ci sono stati tanti problemi societari dall'inizio alla fine e questo ha influito molto sulla retrocessione. Noi giocatori avremmo potuto fare di più ma in certe situazioni è impossibile riuscirci. Il fattore principale di questa stagione fallimentare è sicuramente la mancanza di organizzazione in società, solo tanta confusione. I tre punti persi a Monte e il punto di penalizzazione hanno peggiorato molto la nostra situazione. Andare via, riprendere per poi stare fermi 15 giorni senza allenarsi. Per me era una stagione importante, sostituivo in porta il mio amico Luigi Pompa che non c’è più, volevo che finisse diversamente ma purtroppo non siamo riusciti nell'impresa".

Infine un pensiero sul suo futuro: "Dipende da tante cose, da cosa si farà ad Ascoli, ripeto dopo la passata stagione vado con i piedi di piombo, io sono stato ad Ascoli anche per i tifosi, è una bellissima piazza sono stato benissimo al di là di come è andata a finire. Se arriverà una chiamata valuterò, non escludo nulla. Ci tengo nuovamente a ringraziare il mister e la figura di Giuseppe Roccia, persona eccezionale dal cuore grande".

Antonio Di caterina