Foggia, sei la più forte! 4-2 a Venezia, Supercoppa in bacheca

Foto: Graficherrichiello
Foto: Graficherrichiello
- 86259 letture

Nemmeno il Venezia riesce a frenare la furia del Foggia. I rossoneri di Stroppa vincono anche in laguna e si aggiudicano la Supercoppa di Lega Pro. 4-2 il risultato finale, maturato quasi tutto nella prima frazione. 

La gara parte subito a ritmi altissimi, con il Venezia più pericoloso dei rossoneri, costretti ad affidarsi alle parate super di Guarna che ferma nell'ordine Geijo, Marsura e Moreo nel giro di 5 minuti. Nel miglior momento dei padroni di casa, il Foggia passa: Deli al 19', raccoglie palla al limite d'area e scarica un bolide verso la porta di Vicario, che pecca nella respinta, permettendo al pallone di depositarsi in rete. La partita è vivace, ancora occasioni da ambo le parti per Geijo e Sarno, fino al 28' quando il Foggia raddoppia allo stesso modo con cui era passato in vantaggio: cambia però l'interprete, perché questa volta è Vacca a raccogliere palla al limite e a scaricare un gran destro che si infila alla sinistra di Vicario. I padroni di casa insistono comunque nel cercare il gol con Moreo, fermato ancora da Guarna, ma il portiere rossonero non può nulla al 35' quando Geijo colpisce di testa indisturbato su angolo di Bentivoglio e infila la palla nel sette. La gioia neroverde però dura7 minuti, il tempo per permettere a Deli di servire il tutto solo Mazzeo al centro, bravo a depositare da pochi passi e a mettere il suo timbro anche su questa partita. 3-1 il punteggio con cui si chiude uno splendido primo tempo. 

La ripresa si apre con il Venezia che accorcia subito le distanze, sempre su corner, su cui svetta Domizzi che trafigge Guarna. La gara però poi perde di ritmo: tante le ammonizioni e i cambi che rallentano l'inerzia della gara. Il Venezia cerca di agguantare almeno un pari, ma il Foggia all'80' chiude la contesa: Mazzeo servito nello spazio, a tu per tu con Vicario, serve Deli in appoggio che a porta vuota sigla la sua doppietta e sigilla la vittoria. Prima del 90' c'è tempo anche per un rosso rimediato da Geijo per una scorrettezza ai danni di un giocatore rossonero. Termina così l'ultimo match dell'anno per le due squadre.

Foggia che fa double e marchia al meglio il finale di una stagione indimenticabile, confermandosi la squadra più forte della Lega Pro

Francesco Beccia