Calciomercato LIVE

Foggia, Stroppa: "A Palermo per fare la partita. Rubin rientra"

Le parole del tecnico rossonero
Le parole del tecnico rossonero

È intervenuto in conferenza stampa Giovanni Stroppa, tecnico del Foggia, a 48 ore dal match in trasferta contro il Palermo. Queste le sue parole:

"Bisognerà cercare sempre il risultato massimo anche se ci aspetta una partita difficile perché si tratta di un avversario importante, ma ci proveremo. Da sempre massimo rispetto per tutti, ma non andremo in campo per cercare un risultato diverso, pur avendo un avversario che ha una classifica importante cercheremo comunque di imporci e speriamo di essere in grado di potercela giocare. Zambelli torna disponibile, non ci saranno Agazzi e Figliomeni. Chiedo la continuità non solo nelle prestazioni ma anche nei risultati. Andiamo a giocare con delle motivazioni importanti perché vogliamo dimostrare di avere tutte le carte in regola per poterci giocare la gara con i siciliani. Il Palermo è una squadra ben strutturata, ha dei giocatori che non hanno bisogno di essere presentati, hanno gamba, fisicità e sono sicuramente di categoria superiore. Se lasciamo spazio e lasciamo giocare diventa difficile da affrontare perché ci farebbe girare a vuoto. Dobbiamo andare a cercare di fare la gara per non snaturare le nostre migliori caratteristiche. Viviamo gara dopo gara e anche se è una classifica che ci vede dietro a squadre che sono lì a un punto, bisogna dare continuità al nostro percorso e poi magari vediamo con il passare delle gare dove saremo. Di sicuro la forza di questa squadra è quella di capire il momento che stiamo vivendo. Mi aspetto un'altra grande prestazione e andiamo con la presunzione di fare la partita, dovremo essere bravi a sbagliare il meno possibile senza subire in termini gratuiti e approfittare anche di qualche loro errore. La squadra sta bene e sta proseguendo nel lavoro che fa da sempre. Siamo pronti. Non cambierò il modulo, non ci sono le caratteristiche e possiamo crescere ancora. Non voglio togliere certezze a questi ragazzi. Del resto con questo modulo siamo più offensivi. Duhamel cresce ed è sempre più dentro la squadra, sta molto bene. La rosa sta crescendo molto, aumentano i dubbi e di questo sono molto contento. Mi aspetto un Palermo ben messo in campo e dovremo trovare le giuste contromisure per cercare di arginare i loro attacchi. Parte anche Rubin con la squadra. Scaglia è ancora a corto di condizione ma appena sarà pronto tornerà utile alla causa. E' un giocatore su cui conto molto. Gerbo ha un bel rapporto con me e la stima nei suoi confronti è totale ed è reciproca e non devo essere smentito in tal senso. E' fondamentale, può giocare in cinque ruoli diversi ed è importantissima la sua presenza. Credo che non debba cambiare molto rispetto alle due gare giocate e vinte. Gli altri della rosa si stanno rimboccando le maniche per farsi trovare pronti".

Contributo di Tiziano Errichiello 

Francesco Beccia