Calciomercato LIVE

Il Cerignola vince al Lamberti, Cavese sconfitta in rimonta

Serie D
Serie D

Il Cerignola batte la Cavese e si aggiudica il big match di giornata: i pugliesi vincono al Lamberti di misura con il risultato finale di 1-2.

Gara da due volti, giocata meglio dalla Cavese nel primo tempo e ribaltata dal Cerignola nella ripresa.

Nel deserto del Lamberti, si gioca a porte chiuse, partono meglio i padroni di casa subito pericolosi con Massimo che prova una conclusione al vol e il tiro esce di poco al lato. Gli ospiti rispondono con Russo che approfitta di un errore di Fabbro e tira da distanza ravvicinata, Bisogno salva i suoi.

Nuova chance per la Cavese con il tiro al volo di Fella che manca la porta di un metro circa. I metelliani prendono il controllo della gara e sfiorano il gol a più riprese. Girardi va vicino al vantaggio con due colpi di testa: nella prima situazione la palla esce di un soffio, nella seconda è un miracolo di Maraolo a salvare il Cerignola. Il gol è nell'aria e infatti al 38esimo arriva il vantaggio firmato da Martiniello che segna d'opportunismo sugli sviluppi di un corner.

 Nel finale di primo tempo la Cavese perde Lame per infortunio. Si va all'intervallo sull'1-0 con i locali in controllo e gli ospiti in difficoltà.

Nella ripresa cambia il registro: padroni di casa più prudenti e ospiti aggresivi s determinati. Partita più nervosa con diversi falli e meno occasioni. Al 18esimo arriva il pareggio: Morra va via in posizione defilata, Bisogno esce in maniera avventata e il centrocampista gialloblù lo beffa con un pallonetto.

 Il Cerignola ci crede e continua a spingere, la Cavese prova a rispondere a tono. Al 26esimo della ripresa Longo viene lanciato in profondità, l'attaccante stoppa alla perfezione e con un colpo sotto supera il portiere in uscita.

Con il risultato ribaltato la Cavese si riversa nella metà campo avversaria. Tanti lanci lunghi per le sponde di Girardi ma non si trovano spazi, tutti chiusi dal Cerignola che si difende con ordine e con tanti uomini area.

Negli ultimi minuti forcing della Cavese e un contatto sospetto in area di rigore che l'arbitro giudica regolare.La gara termina con la vittoria del Cerignola.

Dopo il triplice fischio discussioni e spintoni tra i calciatori delle due squadre che costano l'espulsione a Di Bari e Marruocco.

Daniele Luciano