Calciomercato LIVE

Palermo, Tedino: "Nel secondo tempo non siamo stati squadra"

Le parole del tecnico rosanero
Le parole del tecnico rosanero

E' intervenuto in conferenza stampa Bruno Tedino, tecnico del Palermo, nel post-gara di Palermo-Foggia terminata 1-2. Queste le sue parole: 

Ci tenevamo tantissimo a fare una buona prestazione dopo Empoli soprattutto per la società e per i tifosi arrivati a darci una spinta notevole. La cosa che mi fa pensare è che ad Avellino abbiamo giocato 60 minuti in dieci e abbiamo vinto 3-1, oggi 20 minuti in dieci e abbiamo preso due gol. Mi assumo le mie responsabilità, in questo momento è giusto che io debba trovare delle soluzioni. L'espulsione di Coronado, sciocchezza che sa di aver fatto per primo lui, ha spostato gli equilibri. E' arrivata in un momento topico della partita, ha inciso però non ha determinato il risultato, perché una squadra forte in dieci non perde. Il Foggia muove molto bene la palla e ti mette in difficoltà e in quel momento non eravamo pronti. Abbiamo un punto in meno dell'andata, ma oggi per un periodo di tempo ho visto il Palermo che mi piace. Giocare contro il Foggia non è semplice, ma quello che mi fa incazzare tantissimo è che i primi minuti del secondo tempo sono la chiara dimostrazione di quello che può succedere in futuro. Siamo stati distratti. Bisogna analizzare questi dettagli. Si riparte se abbiamo gli attributi. Sono rammaricato soprattutto per i tifosi, però è anche vero che se sei innamorato di una persona, apprezzi anche i suoi sbagli. L'errore di Posavec? Magari poteva fare qualcosina di più, ma non credo che sia sua la colpa della sconfitta. Credo che la squadra non sia stata squadra nel secondo tempo. 

Francesco Beccia