Audace Cerignola di giustezza sull'Aversa Normanna: è 2-1 gialloblu

Vince l'Audace Cerignola
Vince l'Audace Cerignola

Non fallisce l'appuntamento in casa l'Audace Cerignola che batte per 2-1 l'Aversa Normanna. Ritorna in attacco Morra e fra i pali c'è Maraolo. Partono meglio gli ofantini che si mostrano propositivi fin dai primissimi minuti. Si dove però attendere il 36' il gol che sblocca il match: cross di Loiodice, stracco in area di Sante Russo con la palla che resta davanti alla linea di porta prima della zampata vincente di Longo. Dopo un minuto bel tiro dalla distanza di Moro. Nulla di più nel primo tempo.

Nella seconda metà della gara l'Aversa prova a reagire. In campo ci va Di Bari (al posto di Allegrini, ndr) e al 55' arriva il raddoppio con Loiodice imbeccato di tacco da Morra. Proprio l'attaccante cerignolano va vicinissimo alla terza rete pochi minuti dopo. Al 68' è l'Aversa ad accorciare le distanze: Di Prisco fa partire un bel tiro che si infila in rete. E' la volta di Louzada ed Herrera, ma non cambia molto. L'Aversa tenta l'arrembaggio finale, ma l'Audace regge bene.

Termina con una vittoria per i gialloblù, in una giornata favorevole alla squadra del presidente Nicola Grieco. Sono 4 i punti che separano il Cerignola dalla Cavese (sconfitta a Picerno) e aumentano le lunghezze dall'inseguitrice Taranto. Domenica prossima turno di riposo per la serie D: si tornerà in campo il 14 marzo per il quarto di finale di coppa Italia contro il Potenza.

AUDACE CERIGNOLA-AVERSA NORMANNA 2-1

Audace Cerignola: Maraolo, Cappellari, Allegrini (46′ Di Bari), Ciano, Russo L., Russo S. (68′ Maiorano), Moro, Carannante, Morra (75′ Louzada), Longo, Loiodice (84′ Herrera). A disposizione: Abagnale, Ngom, Marinaro, Matere, Donnarumma. Allenatore: Teore Grimaldi.

Aversa Normanna: Granata, Gala, Pezzella, Scognamiglio, Di Prisco, Gargiulo (85′ Sozio), Ventola (56′ Varriale), Platone, Giacobbe, Qehajaj, Nicolao. A disposizione: Maiellaro, Moretta, Esposito, Romano, Giordano, Passariello, Ritieni. Allenatore: Antonio Marasco.

Reti: 36′ Longo, 55′ Loiodice, 68′ Di Prisco (AN).

Ammoniti: Ciano, Maiorano (AC); Gargiulo, Gala, Sozio, Giacobbe (AN).

Angoli: 4-3. Fuorigioco: 7-6. Recuperi: 2′ pt, 5′ st.

Arbitro: Zuffada (Sulmona). Assistenti: D’ilario (Tivoli)-Mattera (Roma 1).

Francesco Beccia