Stroppa: "Non sono scappato da Foggia. Prospettato mercato diverso"

Le parole di Stroppa nel post-gara
Le parole di Stroppa nel post-gara

Al termine di Crotone-Foggia terminata con il punteggio di 4-1, è intervenuto in conferenza stampa Giovanni Stroppa, attuale tecnico dei rossoblu, il quale ha voluto precisare, con fare dispiaciuto e stizzito, il perché del suo addio al Foggia, dopo alcune polemiche nate dopo la sua scelta. 

Queste le sue parole:

"Mi spiace perché da Foggia mi sono arrivate notizie che hanno buttato fango sulla mia persona. Credo che i foggiani ed il Foggia mi abbiano conosciuto per la persona che sono. Io non me ne sono andato, non sono scappato. Qualcuno ha fatto terra bruciata attorno a Giovanni Stroppa. E questa male comunicazione non mi piace. C'è da rispettare una scelta, dettata da una situazione oggettiva.

Io amo Foggia ed i foggiani e l'ho sempre detto. Posso dirlo davanti alle telecamere mi era stata fatta comunicazione di una programmazione diversa da quella che poteva essere l'unità d'intenti per proseguire il rapporto di lavoro e non mi era stato detto che si poteva continuare così: ridimensionamento tecnico ed economico, investimento soltanto sui giovani e vendita sicura di Deli e Kragl. Siccome alla persona che mi ha detto queste cose, io gliel'ho detto in faccia, ho preso una scelta successiva: non me ne sono andato. Ricordate i due anni passati insieme, l'onestà professionale data da Giovanni Stroppa per voi? Io vi ho dato tantissimo, ho ricevuto tantissimo e ve lo dico col cuore in manoMi premeva dirlo perché quello che ho lasciato a Foggia è indescrivibile".

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:FOGGIA