Audace Cerignola, vittoria ancora lontana: è 1-1 contro il Taranto

Foto: Audace Cerignola FB
Foto: Audace Cerignola FB

Termina 1-1 il big-match tra l'Audace Cerignola e il Taranto. Una ripresa gagliarda di Pollidori e compagni non basta per portare a casa i tre punti. Al termine dei novanta minuti le due squadre si dividono dividono la posta in palio con i gialloblù sfortunati e rammaricati per le buone occasioni da gol fallite.

Mister Bitetto cambia modulo dopo la sconfitta di Bitonto. 4-3-1-2 con Pollidori al posto dello squalificato Allegrini. Vittoria Esposito gioca tra le linee dietro il duo Lattanzio-Foggia. Panarelli risponde con un accorato e attento 3-5-2. Di Senso e Marsili sono i punti di riferimento in mezzo al campo. Diakite-Favetta la coppia d’attacco.

La partita comincia subito forte. L’Audace attacca e al nono può già dare la sterzata al match. Foggia viene atterrato da Bova in area: è calcio di rigore. Dagli undici metri c’è Lattanzio che sceglie lo stesso angolo di Bitonto e si fa respingere il tiro da Pellegrino. Penalty sbagliato e risultato che non cambia. Il Taranto, scampato il pericolo, comincia a prendere campo e a giocare palla a terra. Di Senso riscalda il piede con un bel sinistro dalla distanza: Abagnale è bravo prima a distendersi sulla sua sinistra e metterci i guantoni e poi a bloccare sulla debole ribattuta di Pelliccia. Il gol ospite però è solo rimandato. Al 21esimo, Diakite conquista una punizione dal limite: Di Senso calcia, la barriera devia il tiro che finisce alle spalle di Abagnale. 0-1. L’Audace prova a replicare allo stesso volume. Minuto 28, Lattanzio lanciato in porta prova a beffare dalla distanza Pellegrino (in uscita avventata) ma il suo pallonetto termina a centimetri dalla rete. Il Taranto gestisce, si fa preferire sul piano del palleggio e al minuto 39 ci riprova con Di Senso: palla larga. I gialloblù cercano con il fraseggio di arrivare dalla parti di Pellegrino senza però pungere. È 0-1 ospite all’intervallo.

La ripresa è molto più vivace. L’Audace sembra subito dare l’impressione di essere entrata con il piglio giusto. La conferma arriva al minuto 48 quando Carannante lancia davanti al portiere Lattanzio ma il tiro (centrale) del nove gialloblù è respinto da Pellegrino. Il Taranto si difende bene e si ripresenta dalle parti di Abagnale con un tiro alto di Marsili. Al 51esimo è ancora Lattanzio ad avere la palla del pari: Ferrara gli respinge il pallone addosso che però esce sul fondo. Le azioni si susseguono, il Taranto risponde colpo su colpo. Al 60esimo è una punizione di Di Senso a chiamare al super intervento Abagnale. L’Audace capisce che è il momento di accelerare. Mister Bitetto inserisce Marotta e Loiodice passando ad un offensivo 4-2-4 e i cambi portano gli effetti sperati. Al minuto 65 infatti arriva il pari gialloblù. Lattanzio, ancora lanciato solo davanti al portiere da Luca Russo, questa volta non sbaglia e finalmente può liberare la gioia del gol. 1-1. La rete galvanizza i padroni di casa che mantengono il possesso e pungono sulle corsie. Minuto 71’, l’uno due di Marotta - Loiodice porta al colpo di testa centrale dell’esterno barese: blocca Pellegrino. Nove minuti dopo è Marotta a provarci con un super sinistro a giro: pallo respinta dalla traversa a Pellegrino nettamente battuto. È l’ultima vera emozione. Gli assalti finali gialloblù non sortiscono effetti sperati.

Finisce 1-1 il big match della quarta giornata. In settimana appuntamento con la Coppa Italia: mercoledì l'Audace andrà in scena ad Altamura mentre in campionato domenica prossima arriverà il Gragnano sempre al Monterisi.

IL TABELLINO

Audace Cerignola - Taranto 1-1

(primo tempo 0-1)

MARCATORI: 21’ Di Senso, 65’ Lattanzio

Audace Cerignola (4-3-1-2): Abagnale, Cascione, Russo Luca, Di Cecco (56’ Loiodice) Abruzzese, Pollidori, Carannante, Esposito Alessio (41’ Longo), Foggia (70’ Siclari), Esposito Vittorio (56’ Marotta), Lattanzio. A disposizione: Vassallo, Tedone, Matere, De Cristofaro, Russo Sante, Siclari. All: Bitetto

Taranto (3-5-2): Pellegrino, Carullo, Marsili, Diakite (65’ Manzo), Pelliccia (52’ Bonavolontà), Massimo, Lanzolla, Di Senso (72’ Oggiano), Bova, Ferrara, Favetta. A disposizione: Cavalli, D’Agostino, Guadagno, Squerzanti, Albanese, Miale. All: Panarelli

NOTE: Ammoniti: Bova (T), Di Cecco (A), Abruzzese (A).

Al minuto 10 Pellegrino respinge il rigore di Lattanzio.

Angoli: 3-1

Fonte: Ufficio Stampa Audace Cerignola

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:AUDACE CERIGNOLA