FIGC. La B resta a 19 squadre, Sibilia nominato vicepresidente vicario

F.I.G.C.
F.I.G.C.

Il Consiglio della Figc, il primo della nuova governance presieduta da Gravina, ha preso atto della decisione del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso della Lega di B e, conseguentemente, sospeso l’ordinanza del Tar e ripristinato il provvedimento con cui Fabbricini bloccò i ripescaggi, fissando la B a 19 squadre.

Quindi i campionati di serie B e C potranno tornare a giocare regolarmente le loro gare in attesa dell'udienza collegiale, fissata per il 15 novembre.

Questa le reazione di Mauro Balata, presidente della Lega B: "Non è questione di essere contenti o meno, l'intento è di tutelare il calcio e i tifosi. Al momento non ci sono decisioni definitive".

Nello stesso Consiglio vi è stata l'elezione, all'unanimità, del Sen. Cosimo Sibilia, già presidente LND, a vicepresidente vicario della FIGC. "Ringrazio tutti i membri del Consiglio Federale per il voto unanime - il commento di Sibilia - e sono lieto per la fiducia dimostrata nei miei confronti. Il mio contributo sarà massimo per il raggiungimento degli obiettivi della nuova governance Figc". L'altra poltrona da vicepresidente è stata assunta da Gaetano Micciché, presidente della Lega A.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO FOGGIA LECCE SALERNITANA