Foggia, Grassadonia: "Meritavamo tre punti ma non ci è stato permesso"

Le parole del tecnico rossonero
Le parole del tecnico rossonero

E' intervenuto in conferenza stampa Gianluca Grassadonia, tecnico del Foggia, nel post-gara di Foggia-Brescia terminata 2-2. Queste le sue parole: 

"Grande Foggia oggi. Meritavamo assolutamente la vittoria per quanto fatto oggi e non ci è stato permesso questo. L'espulsione ci ha condizionato. Hanno pareggiato su un calcio di punizione di cui non parlo, così come dell'intero arbitraggio. Traete voi le conclusioni. Comunque guardiamo avanti, mettiamo da parte questa partita ma resta una grande prestazione. Abbiamo colpito due legni, siamo stati intensi, vivi, siamo ripartiti anche dopo il pari. Era una partita da ammazzare ma l'espulsione ci ha condizionato. Brucia perdere questi due punti e rischi alla fine di portare a casa anche zero punti. Però solo complimenti alla mia squadra.

Dopo l'espulsione siamo passati a quattro altrimenti ci saremmo abbassati troppo con una difesa a 5. Ho messi Agnelli per Galano per cercare di arginarli sull'esterno. Sono soddisfatto per la maturità avuta contro una signora squadra che abbiamo messo in seria difficoltà. Gerbo? Non mi piace parlare dei singoli. Tutti in questo mini-turnover hanno dimostrato tutti sulla giusta strada. Ci mancano dei punti nelle ultime tre gare: con il Lecce magari ci assumiamo i 35 minuti di non personalità, contro il Cittadella e soprattutto oggi meritavamo molto di più. Anche oggi non abbiamo fatto tutti i cambi che volevamo fare. Volevamo chiudere la partita.

Sul primo gol c'è stato un errore evidente, che ci sta perché ci sono anche gli avversari. Dispiace per gli errori commessi dopo essere passati in vantaggio. Il Brescia è una squadra dalle grande qualità ma oggi la mia squadra meritava sicuramente molto di più". 

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:FOGGIA BRESCIA