Foggia, Iemmello: "Sabato allo Zaccheria ho avuto i brividi"

Pietro Iemmello, attaccante del Foggia
Pietro Iemmello, attaccante del Foggia

È terminata pochi minuti fa la conferenza stampa dell'attaccante Pietro Iemmello. Il classe '92 del Foggia, da poco rientrato dopo un lungo infortunio, ha dichiarato:

"Ora sto bene, sono contento di aver giocato alcuni minuti nelle ultime due partite e questa pausa servirà a me e alla squadra per ottimizzare la condizione fisica. Durante gli allenamenti proviamo tanti moduli e, negli ultimi giorni, stiamo provando qualcosa di diverso, ciò non vuol dire che nella trasferta a Spezia cambieremo modulo. In questi due anni in cui sono stato lontano da Foggia, ho fatto esperienze importanti anche in categorie superiori che mi hanno fatto crescere. Spero di riuscire a mostrare questi miglioramenti qui e crescere con la squadra.

Quando ho fatto il mio ingresso in campo sabato ho rivissuto, per un attimo, il momento quando io e il Foggia ci siamo separati, in seguito alla finale Play off persa col Pisa che non ho ancora digerito. Al coro dei tifosi però ho avuto i brividi, sono eccezionali e li ringrazio per l'affetto. Quando giochi in una piazza come Foggia hai sempre grandi responsabilità ma, personalmente, non sento un peso che mi blocca anzi sento la giusta pressione, quella che ti fa sentire un giocatore importante e penso che questo gruppo possa solo crescere.

Sono certo che dopo la pausa saremo ancor più forti. Non avrò problemi, se il mister volesse schierare il 4-3-3, a giocare anche da esterno ma non è affatto sicuro che il mister voglia proporre questo modulo, potrebbe utilizzarne degli altri e ora non voglio dare alcun tipo di vantaggio ai nostri avversari. Il problema fisico che ho avuto mi perseguita da tanto tempo e a Benevento sono stato gestito alla perfezione. Un problema al ginocchio che avevo ma non sapevo come risolverlo, un edema osseo, purtroppo, è un problema abbastanza serio, non facilmente risolvibile. Il mio intento ora è quello di tornare a segnare e, nonostante ci fosse la voglia di dar continuità ai tre pareggi consecutivi, la sosta arriva nel momento migliore. Lavoreremo per essere pronti alla ripresa anche se, personalmente, penso che in B anche il pareggio possa essere un ottimo risultato. Detto questo, ora vogliamo ottenere punti importanti e tornare a vincere.

Secondo me stiamo facendo bene, dopo Pescara c'è stata una svolta dal punto di vista mentale e penso che il gruppo sia formato da giocatori di altissimo livello e si puo far bene con diversi moduli. Pochi gol degli attaccanti? Solo un caso, il modulo usato fino ad ora non ci ha penalizzato. Pian piano anche noi riusciremo a trovar confidenza con il gol. Avere al mio fianco un attaccante come Mazzeo mi fa piacere e spero che insieme faremo le fortune di questa squadra. Quando sarò al 100%? Solo giocando. La condizione fisica posso recuperarla solo così. Già a Spezia, penso, andrà molto meglio. Questo campionato è molto difficile, ci sarà sempre da lottare".

Fonte: Ilfoggia.com

Alessandro Affatato

Leggi altre notizie:FOGGIA