Foggia, Grassadonia: "Buon primo tempo, il gol del pari ha influito"

Le parole del tecnico rossonero
Le parole del tecnico rossonero

Le parole di Gianluca Grassadonia, tecnico del Foggia, nel post-gara di Foggia-Venezia terminata 1-1. Queste le sue parole: 

Si continua a lavorare nonostante i fischi. I tifosi sono la forza del Foggia, se hanno fischiato significa che si aspettavano di più. Ma dal punto di vista dell'impegno la squadra ha dato tutto. Abbiamo fatto un buon primo tempo dove la squadra ha certamente meritato il vantaggio. L'inerzia della partita è cambiata sul gol loro. Ci siamo fatti un po' condizionare soprattutto a livello mentale. Deli ha avuto un affaticamento a fine primo tempo. 

La formazione era obbligata, abbiamo perso molti giocatori in settimana. Paghiamo la mancanza di giocatori importanti. Vanno migliorati molto alcuni automatismi. Chi ha giocato ha cercato di fare il massimo. 

Non siamo stati compatti nella fase di non possesso. Dovevamo essere bravi a sporcare le loro giocate, e questo nel secondo tempo è mancato. La situazione in questo momento è delicata, con i giocatori a disposizione dobbiamo essere bravi a cercare di dare il massimo. 

Io a rischio? Gli allenatori sono sempre a rischio. Ma guai a perdere la serenità. In questo siamo in difficoltà dal punto di vista numerico però bisogna capire il campionato del Foggia, perché giocare certe partite vivendole come ultima spiaggia non è positivo. Dobbiamo remare tutti dalla stessa parte. 

Bisogna lavorare tanto sul trio d'attacco, bisogna capire che non dobbiamo giocare tanto stretti, c'è bisogno che gli attaccanti debbano giocare più in ampiezza. E' la seconda partita che lavoriamo così. 

Quale può essere la medicina per questa squadra? La vittoria. La vittoria darebbe una svolta. 

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:FOGGIA