Cosenza, Braglia: "E' mancata la determinazione. Pensiamo a salvarci"

Le parole del tecnico rossoblu
Le parole del tecnico rossoblu

E' intervenuto in conferenza stampa Piero Braglia, tecnico del Cosenza, al termine del match contro il Foggia terminato 1-0 in favore dei rossoneri. Queste le sue parole: 

Abbiamo fatto dieci minuti in difficoltà perché c'era un nostro giocatore che non usciva su Chiaretti. Nel secondo tempo non abbiamo rischiato nulla, abbiamo sempre gestito la palla noi ma non siamo stati incisivi. Il Foggia si è abbassato con tutti e non era facile trovare spazi. Abbiamo fatto una buona gara, poteva finire meglio. Sul gol del Foggia, dalle immagini che ho visto, mi sembra ci sia fuorigioco, ma guardiamo avanti. 

Abbiamo cercato di far giocare ragazzi che non avevano giocato, mettendo in campo ulteriori energie. Abbiamo preso un gol balordo su una punizione che si poteva evitare. Poi da lì è chiaro che gli spazi si riducono e non è facile trovare la via del gol. 

Obiettivo? Il Cosenza si deve salvare e quantoprima. Il campionato di Serie B è strano ed è meglio mettersi al riparo il prima possibile e penso che ce lo meritiamo. Noi se cambiamo atteggiamento anche leggermente, perdiamo. Il Foggia ha lottato su ogni pallone e voleva fortemente il risultato. Noi forse abbiamo peccato in determinazione, soprattutto negli ultimi trenta metri. La quota salvezza? Ci vogliono 42 punti. 

Lo Zaccheria? Ci sono stato anche qualche anno fa, è sempre un piacere. Qui a Foggia sono stato bene sia io che la mia famiglia. 

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:FOGGIA COSENZA