Lecce-Foggia 1-0: derby ai giallorossi grazie al gol di La Mantia

Andrea La Mantia
Andrea La Mantia

Finisce 1 a 0 il derby tra Lecce e Foggia grazie ad un gol di La Mantia che è riuscito ad aprire una gara molto bloccata. Poche le occasioni per entrambe le squadre.

Primo tempo. Prima parte di gara senza grandi emozioni tra Lecce e Foggia. Liverani conferma quanto anticipato in sala stampa scegliendo Majer a centrocampo, Padalino recupera Kragl e schiera Mazzeo e Iemmello in attacco. Gara piuttosto bloccata con i rossoneri molto difensivi e che si affidano alle ripartenze. I giallorossi si proiettano in avanti con trame insistite, ma faticano a trovare spazi. Sono infatti poche le azioni da segnalare, all'8' Majer scarica per Falco che in area tira in porta, la conclusione è debole e permette a Leali di parare con facilità. Al 20' gran tiro di Mancosu respinto di testa da Billong. Al 33' si fanno vedere in avanti anche gli ospiti: Iemmello ci prova dal limite con un tiro potente respinto però da Majer. Al 35' calcio di punizione per gli uomini di Liverani, Falco però spreca con un cross completamente sbagliato Al 45' i rosanero conquistano un calcio di punizione battuto da Kragl, tiro pericoloso deviato in angolo da La Mantia. Finisce cosi il primo tempo senza grandi sussulti.

Secondo tempo. Subito Lecce in avanti e prima occasione che arriva dopo pochi secondi: sugli sviluppi di un calcio d'angolo gran tiro di Petriccione, bravo Leali a "volare" ed evitare lo svantaggio. La partita sembra bloccata come nel primo tempo, ma al 59' i giallorossi aprono le marcature:  azione sulla fascia di Falco che serve Petriccione, gran cross del centrocampista giallorosso, La Mantia anticipa tutti di testa e la insacca. Al 65' grande intervento su Tachtsidis che interviene appena in tempo ed evita il tiro di Mazzeo che era tutto solo davanti al portiere. La partita diventa più intensa con i rossoneri che cercano il pari e i padroni di casa il gol della sicurezza, ma senza grandi occasioni da gol. All'87' calcio di punizione da posizione interessante per gli ospiti: Kragl però batte direttamente sulla barriera. Al 90' rossoneri in 10 per l'espulsione di Busellato per proteste, era già ammonito.

Matteo Pagano

Leggi altre notizie:LECCE FOGGIA