Foggia, Grassadonia: "Il cuore del pubblico ci ha portato al successo"

Le parole del tecnico rossonero
Le parole del tecnico rossonero

E' intervenuto in conferenza stampa Gianluca Grassadonia, tecnico del Foggia, nel post-gara di Foggia-Spezia terminata 1-0. Queste le sue parole:

Faccio i complimenti ai ragazzi e allo stesso tempo li giro alla gente sugli spalti perché ci hanno fatto volare. Hanno capito l'importanza e la difficoltà della gara e non ci hanno mai abbandonato, soprattutto nei momenti difficili. Con il cuore ci hanno portato a vincere. 

Agnelli? Crampi, era stanco. Avevo anticipato che questa era una squadra che ci avrebbe fatto correre tanto, però hanno dato tutti oltre le loro possibilità. Una vittoria importante che ci proietta sui trenta punti che era un obiettivo fondamentale, ma allo stesso tempo sappiamo che sarà bagarre fino alla fine. 

Vittoria dal peso fondamentale, era la partita da vincere e giocarla con positività ed entusiasmo. Penso che la squadra l'abbia fatto e credo sia stata matura, razionale, non si è mai scomposta. Cento minuti di battaglia, solo noi avevamo da perdere. Nel primo tempo magari siamo stati troppo lenti nel girar palla, faticando nel trovare spazi. La tensione che si vive è molto alta perché oggi ci giocavamo una gran fetta di campionato. 

La squadra arriva a Venezia in salute. Da quando sono tornato, la squadra ha avuto sempre l'atteggiamento giusto. Oggi è stata brava in tutto, tocca solamente a noi raggiungere la salvezza. E' tutto nelle nostre mani. A me piace viverla settimana dopo settimana, quindi pensiamo a Venezia, contro una squadra che farà la partita della vita sicuramente. Dobbiamo avere lo stesso atteggiamento e la stessa attenzione. Toccherà a noi fino alla fine. 

La squadra oggi è stata matura come non mai, soprattutto nelle letture. Lo Spezia nelle transizioni è micidiale e noi abbiamo concesso veramente poco. Ci abbiamo creduto fino alla fine sapendo che un episodio l'avrebbe potuto sbloccare. 

Sono stati dieci mesi molto difficili, questa squadra ha vissuto terremoti importanti. Questa squadra ha qualità e ne sono convinto, ci sono stati incidenti di percorso che hanno minato il percorso, ma oggi mi soffermo su quanto visto. Il pubblico oggi ci ha veramente trascinato e vi posso assicurare che dal campo si sente. 

Alla squadra nel pre-gara ho detto di giocare con entusiasmo e con il cuore, perché le tensioni sono alte e vanno veicolate nel modo giusto, sopratutto quando sai che ti giochi tanto. Il finale è stato molto palpitante ma la squadra è stata compatta e attenta nel portare a casa il risultato. 

Iemmello? E' un giocatore troppo importante per noi. Quello che ha vissuto certamente lo ha segnato, è un giocatore che diventerà fondamentale per noi. Zambelli? Ha giocato con una costola fratturata. 

Francesco Beccia

Leggi altre notizie:FOGGIA