Il Cerignola batte il Savoia e vola in finale: sarà sfida al Taranto

Vittoria ofantina per 2-1
Vittoria ofantina per 2-1

L'Audace Cerignola vince in rimonta 2-1 sul Savoia e conquista il pass per la finale play-off del Girone H di Serie D dove incontrerà domenica prossima sempre al "Monterisi" il Taranto, vincitore a sua volta con lo stesso punteggio sul Bitonto.

CRONACA - Bitetto conferma il 3-5-2 delle ultime uscite con la novità di Loiodice nei tre centrali di centrocampo. Sugli esterni spazio per Russo e Ingrosso con Foggia e Lattanzio coppia d'attacco. Stesso modulo anche per Campilongo dalla parte opposta: Savini tra i pali; Gustamacchia, Cacace e Poziello in difesa; Nives e Rekik sugli esterni con Costantino, Maranzina e Alvino al centro. Davanti il tandem composto da Del Sorbo e Diakite.

Il commovento minuto di raccoglimento per ricordare il giovane Donato Monopoli ex giocatore nelle giovanili degli ofantini, scomparso tre giorni fa, precede il calcio d'inizio. Il Savoia approccia meglio e ci prova subito dopo pochi minuti di gioco con un tiro dalla distanza di Del Sorbo che termina però alto. I padroni di casa rispondono con la sponda di tacco di Lattanzio per il tiro di Foggia che si spegne sul fondo. Ben più pericolosa l'occasione costruita dai padroni di casa al minuto 13: cross dalla destra di Russo la difesa respinge, poi il tentativo a botta sicura di Di Cecco che viene neutralizzata da Savini in due tempi. Sette minuti più tardi i campani protestano per un presunto fallo di mano in area da parte di Russo sul cross di Rekik non ravvisato però dal direttore di gara. Al 23' Lattanzio si mette in proprio ma è bravo ancora Savini a respingere. L'Audace lievita con il passare dei minuti: al 36' azione personale di Loiodice che calcia in porta, devia in angolo l'estremo difensore oplontino. Passano ulteriori tre giri di lancette e gli ospiti passano in vantaggio: angolo di Alvino e stacco di testa imperioso da parte di Poziello che beffa Abagnale. Il primo tempo si chiude con un'altra potenziale occasione per gli ofantini: da un parapiglia in area sbuca il tiro di Foggia che viene provvidenzialmente deviato in angolo. All'intervallo squadre a riposo con il Savoia in vantaggio per 0-1.

Nella ripresa il Cerignola aumenta ulteriormente i giri. Al 52' ci prova subito Lattanzio sugli sviluppi di una punizione calcata da Loiodice, tiro debole e centrale bloccato senza problemi da Savini. Tre minuti dopo Lattanzio veste i panni di assistman e crossa per Foggia: il colpo di testa dell'attaccante di casa termina alto sopra la traversa. Al 58' gli sforzi dei gialloblu vengono premiati: Poziello allaccia in area Lattanzio, l'arbitro non esita e concede il penalty. Dagli undici metri Loiodice è una sentenza e fa esplodere il "Monterisi" per il gol che vale l'1-1. Il Savoia non ci sta e risponde prima con Rekik, che impegna severamente Abagnale, e poi con Maranzino che conclude alto. Scampato il doppio pericolo la truppa di Bitetto torna padrone del campo ed al 75' trova il gol vittoria: Foggia approfitta di un rimpallo tra i difensori ospiti e solo davanti al portiere campano non sbaglia. 2-1 Cerignola e tredicesima marcatura stagionale per l'attaccante ofantino. Campilongo tenta il tutto per tutto inserendo tutti gli attaccanti a disposizione. Poco dopo ci prova il neo entrato Tedesco su punizione ma il suo tentativo si spegne fuori. Nel finale, al 92', ghiottissima occasione per i bianchi: cross di Tedesco per Ortiz che svetta di testa più in alto di tutti, Abagnale si supera e salva il risultato.

È l'ultima emozione della gara: al triplice fischio può partire la festa dell'Audace che stacca così il pass per la finalissima play-off di domenica pomeriggio contro il Taranto. In palio una posizione di vertice nella griglia dei ripescaggi al prossimi campionato di Serie C.

IL TABELLINO DEL MATCH

AUDACE CERIGNOLA-SAVOIA 2-1

RETI: 39' p.t. Poziello (S); 14' s.t. rig. Loiodice, 30' s.t. Foggia (AC).

AUDACE CERIGNOLA (3-5-2): Abagnale; Cascione, Allegrini, Abruzzese; Russo, Longo, Di Cecco (37' s.t. Pollidori), Loiodice, Ingrosso; Lattanzio, Foggia. A disposizione: Cappa, Matere, De Cristofaro, Amabile, Vitofrancesco, Parise, Marotta, Carannante. Allenatore: Dino Bitetto.

SAVOIA (3-5-2): Savini; Gustamacchia (33' s.t. Lamacchia), Cacace, Poziello (43' s.t. Ortiz); Nives, Costantino (40' s.t. Ayina), Maranzino, Alvino, Rekik (33' s.t. Esposito); Del Sorbo, Diakite. A disposizione: Scolavino, Rondinella, Ausiello, Liguoro. Allenatore: Salvatore Campilongo.

ARBITRO: Dario Madonia della sezione di Palermo. ASSISTENTI: Michele Faini e Ludwig Raus della sezione di Brescia.

AMMONITI: Di Cecco (AC); Costantino, Diakite, Nives, Del Sorbo, Maranzino (S).

ESPULSI: /.

RECUPERO: 4' p.t.; 4' s.t.

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:AUDACE CERIGNOLA