Foggia, passaggio del turno ok: 3-1 sulla Turris allo ''Zaccheria'' - I AM CALCIO FOGGIA

Foggia, passaggio del turno ok: 3-1 sulla Turris allo ''Zaccheria''

Vittoria rossonera per 3-1
Vittoria rossonera per 3-1
FoggiaSerie D

Il Foggia supera 3-1 la Turris allo ''Zaccheria'' e stacca così il pass per gli Ottavi di finale della Coppa Italia di Serie D: decidono le reti di Anelli e Gentile (su rigore) nella prima frazione di gioco e di Russo nella ripresa. Rete della bandiera ospite siglata da Longo al 74’. Un Foggia caparbio che ottiene il passaggio del turno nonostante l’intero secondo tempo disputato in inferiorità numerica complice il rosso diretto comminato ad Anelli allo scadere dei primi 45’ per l’interruzione di una chiara occasione da gol.

CRONACA – Consueto modulo per Ninni Corda che anche per il match di Coppa con la Turris si affida al 3-5-2 con Fumagalli tra i pali; Anelli, Salvi e Di Jenno nei tre di difesa; Gerbaudo in mediana coadiuvato da Gibilterra e Gentile con Di Masi e Kourfalidis sugli esterni. In avanti non c’è l’infortunato Tortori, ma bensì Russo in coppia con Iadaresta. Dalla parte opposta campani schierati col 4-3-3 con Simonetti terminale offensivo sostenuto ai lati da Esposito e Celiento.

Parte bene la Turris che dopo appena 3’ va in gol con Celiento, ma il direttore di gara non convalida per un fallo commesso in attacco dallo stesso giocatore corallino. Il Foggia risponde allo stesso volume ed al 5’ va vicino al vantaggio: insidioso calcio di punizione di Russo, Lonoce sorpreso con Gerbaudo che per poco non corregge in rete. Due minuti più tardi però il vantaggio si concretizza: punizione di Gerbaudo calciata perfettamente con Anelli che di testa beffa Lonoce per l'1-0 rossonero. Gli uomini di Corda non si accontentano ed al 19’ sfiorano il raddoppio con il tiro di Gibilterra dalla distanza che si spegne sul fondo. Raddoppio che matura invece alla mezz’ora: Lonoce sbaglia l'uscita e abbatte Iadaresta. Dagli undici metri Gentile spiazza l’estremo difensore campano e fa 2-0. Il Foggia amministra il doppio vantaggio ma ad un minuto dal 45’ si complica la vita con l’espulsione di Anelli, complice un fallo che interrompe una chiara azione da gol e che causa il calcio di rigore. Dagli undici metri Fumagalli ipnotizza Simonetti e devia in angolo, salvando così il risultato che consente ai satanelli di tornare negli spogliatoi per l’intervallo sul 2-0.

In avvio di ripresa pronti-via e tris del Foggia: azione insistita da parte di Gerbaudo che serve Russo che folgora Lonoce con una gran sventola dalla distanza. Nonostante gli ingressi in campo di Longo e Da Dalt la Turris non riesce a reagire, anzi sono i rossoneri che continuano a fare la partita. Al 61’ gran punizione del neo-entrato Cittadino che chiama Lonoce al volo per respingere la conclusione. Al 74’ la Turris trova il gol del 3-1: sgaloppata sulla sinistra da parte di Sowe che penetra in area di rigore e conclude, Fumagalli è bravo a respingere ma sulla respinta si avventa Longo che accorcia le distanze. Dieci minuti più tardi Celiento dalla destra pesca Longo a centro area che a botta sicura calcia in porta: Fumagalli si supera ancora e respinge. Il Foggia amministra fino al 97’, momento nel quale il direttore di gara decreta la fine delle ostilità che sancisce il successo dei rossoneri per 3-1.

Vittoria che consente dunque agli uomini di Corda di ottenere la qualificazione al turno successivo. Domenica nel frattempo sarà nuovamente tempo di campionato con i rossoneri che riceveranno allo ''Zaccheria'' il neopromosso ed ambizioso Casarano.

IL TABELLINO DEL MATCH

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie D