Il Foggia chiude in bellezza il 2019: 3-1 sul Gladiator allo ''Zac'' - I AM CALCIO FOGGIA

Il Foggia chiude in bellezza il 2019: 3-1 sul Gladiator allo ''Zac''

Vittoria rossonera per 3-1
Vittoria rossonera per 3-1
FoggiaSerie D Girone H

Il Foggia supera in rimonta allo ''Zaccheria'' il Gladiator nell’ultima gara dell’anno e per Natale si regala il primato nel Girone H del campionato di Serie D, seppur in coabitazione del Bitonto. 3-1 il risultato in favore dei satanelli firmato Tortori, Gerbaudo e Cittadino che hanno di fatto vanificato la rete iniziale di Del Sorbo.

CRONACA – Emergenza in difesa per lo squalificato Ninni Corda costretto a rinunciare allo squalificato Viscomi, oltre che agli acciaccati Anelli e Carboni. Davanti a Fumagalli spazio allora all’inedito terzetto composto da Cadili, Gentile e Di Jenno. In mediana Cittadino coadiuvato da Campagna e Gerbaudo, davanti invece il tandem composto da Russo e Tortori. Dalla parte opposta stesso modulo per Borrelli che in attacco si affida alla vena realizzativa di Del Sorbo e Di Paola.

E’ il Gladiator a farsi avanti per primo al 4’ col tentativo da fuori di Del Sorbo facilmente intercettato da Fumagalli. Al quarto d’ora è il Foggia ad andare ad un passo dal vantaggio con una punizione dai venticinque metri di Cittadino che sfiora l’incrocio dei pali. Sette minuti dopo però ecco giungere il vantaggio dei campani: cross al bacio di Di Paola per l’accorrente Del Sorbo che sotto porta fredda Fumagalli. Il Foggia da parte sua non si scoraggia ed al 37’ trova il gol del pareggio: batti e ribatti all’interno dell’area di rigore del Gladiator a seguito di un corner, palla che carambola tra i piedi di Tortori che insacca per l’1-1. Passano ulteriori giri di lancette ed il Foggia ribalta il risultato trovando la rete del 2-1 con una magistrale punizione di Gerbaudo che non lascia scampo a Zagari. Dopo 2’ di recupero squadre negli spogliatoi per l’intervallo con i padroni di casa avanti 2-1.

Nella ripresa subito propositivo il Foggia con il tentativo di Cittadino al 13’ che però non inquadra lo specchio. A questo punto Borrelli si gioca la carta Sorrentino con l’intenzione raddrizzare le sorti del match, ma i rossoneri al 22’ calano il tris: ingenuità di Maraucci che tocca con la mano, il direttore di gara non esita e concede il rigore. Dagli undici metri perfetta esecuzione di Cittadino, Zagari intuisce ma non può nulla. Notte fonda per il Gladiator che al 26’ rimane anche in dieci per via del doppio giallo mostrato a Sall. Al 29’ provvidenziale uscita di Zagari che nega la gioia del gol al neo-entrato Tedesco, due minuti più tardi ci prova anche Tortori al termine di un’azione personale, palla di poco sul fondo.  Ancora Tedesco sugli scudi al 41’, conclusione che però termina larga. Nel finale il Foggia amministra senza particolari difficoltà e porta così a casa gli ultimi tre punti del 2019.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Entra nel nostro gruppo Whatsapp per restare aggiornato: https://chat.whatsapp.com/IRu6Y35DTMY7GdV9rTCdDm

 

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie D Girone H