Un brutto Foggia cade a Casarano: al "Capozza" è 1-0 per i salentini - I AM CALCIO FOGGIA

Un brutto Foggia cade a Casarano: al "Capozza" è 1-0 per i salentini

Vittoria salentina per 1-0
Vittoria salentina per 1-0
FoggiaSerie D Girone H

Si ferma a tre la striscia di vittorie consecutive del Foggia che dopo quasi un mese torna ad assaporare l'amaro gusto della sconfitta. Questa volta i rossoneri cadono al "Capozza" di Casarano, con la squadra salentina che con merito si impone 1-0

CRONACA - Bitetto cambia 5/11 rispetto all'umiliante sconfitta di domenica scorsa sul terreno di gioco del Sorrento. Per quanto concerne lo schieramento, solito 3-5-2 per il trainer barese che davanti si affida alla coppia Favetta-Mincica. Dalla parte opposta la grande novità del Foggia è rappresentata dall'impiego dal 1' di Di Stasio al posto di Fumagalli. Per il resto modulo speculare a quello degli avversari per Ninni Corda con Russo, complice la squalifica di Tortori, al fianco di El Ouazni in attacco.

Al 5' subito brivido per la retroguardia salentina: cross dalla destra di Salines a cercare El Ouazni che non ci arriva, tocca invece Cittadino che per poco non sorprende Al-Tumi che si ritrova la sfera tra le braccia. La replica del Casarano quattro minuti più tardi: cross basso di Favetta per l'accorrente Mincica il cui tiro di prima intenzione viene respinto da un difensore rossonero. Al 35' leggerezza di Gentile che favorisce Favetta, Di Stasio è attento ed in uscita anticipa l'attaccante dei rossooblù. Cinque giri di lancette dopo ripartenza veloce di Russo che giunto nei pressi dell'area di rigore avversaria tenta la conclusione a rete, decisivo Lobjanidze che si oppone e devia in angolo. Niente più per la prima frazione di gioco che si chiude sullo 0-0 dopo un minuto di recupero.

La ripresa si apre con un doppio cambio nel Foggia: entrano Fumagalli e Kourfalidis, escono Russo e Di Stasio con Cittadino che avanza in attacco al fianco di El Ouazni. Al 57' punizione debole di Cittadino, Gentile devia leggermente e palla che è facile preda di Al-Tumi. Al quarto d'ora Corda si gioca anche alla carta Allegretti che prende il posto di un Gentile non in perfette condizioni. Al 76' ci prova Nicola Russo dalla distanza, Fumagalli blocca senza particolari patemi. Passano ulteriori due minuti ed il Casarano sblocca la partita: Favetta quasi dal limite lascia partire un preciso diagonale che, complice una leggera deviazione, si spegne alle spalle di Fumagalli. Si attende la reazione del Foggia ed invece sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio: contropiede dei rossoblù con Foggia che al tu per tu con Fumagalli si lascia ipotizzare dall'estremo difensore dei rossoneri che mantiene così a galla i suoi. Nel finale i salentini amministrano senza correre grossi rischi e portano così a casa un successo più che meritato.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie D Girone H