100 ANNI DI FOGGIA - 2016, il Foggia di De Zerbi vince la Coppa di C - I AM CALCIO FOGGIA

100 ANNI DI FOGGIA - 2016, il Foggia di De Zerbi vince la Coppa di C

FoggiaAmarcord

Sesto appuntamento con la nostra rubrica "100 anni di Foggia", dedicata ai momenti migliori dei 100 anni di storia dei rossoneri.

Tappa odierna dedicata alla Coppa Italia di Lega Pro conquistata dai satanelli il 14 aprile del 2016, sotto la guida di Roberto De Zerbi. Nell'ultimo atto i rossoneri hanno avuto la meglio nel doppio confronto del Cittadella, decisivo il pirotecnico 4-4 del "Tombolato" dopo il 4-1 maturato allo "Zaccheria" nella gara d'andata.

La gara parte con i padroni di casa subito agguerriti per cercare di colmare il triplo vantaggio maturato dal Foggia all'andata, anche se a sbloccare il risultato sono i rossoneri al 17': grande azione sulla destra di Chiricò, palla per l'accorrente Gerbo che entra in area, salta il diretto marcatore che lo stende, e per il direttore di gara non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Iemmello dal dischetto spiazza Vaccarecci, infilando la palla sotto la traversa per il gol dello 0-1. Passano solo quattro minuti e il Cittadella raggiunge subito il pari: Jallow viene servito in area sulla destra da Lora, tutto solo mette al centro un rasoterra per Coralli il quale deve solo appoggiare facilmente in rete a porta sguarnita. Intorno alla mezz'ora però Foggia che torna nuovamente avanti: Iemmello va via in velocità ad un difensore avversario, si incunea in area, e serve un pallone delizioso al centro per Floriano che deve solo insaccare da pochi passi. Ma non finisce qui, perché al 31' la squadra di De Zerbi triplica le marcature con un'altro penalty realizzato da Iemmello. Ma al "Tombolato" va di scena una gara "zemaniana" dalle mille emozioni. Un giro di lancette più tardi infatti il Cittadella accorcia le distanze con Coralli dagli undici metri. I padroni di casa pervengono al pareggio al 41': punizione di Sgrigna dalla destra, Cappelletti svetta indisturbato al centro dell'area e trafigge l’incolpevole Micale siglando il momentaneo 3-3.

Nella ripresa c'è ancora spazio per colpi di scena. Dopo aver rischiato un nuovo svantaggio, i veneti per la prima volta nella partita trovano il sorpasso al 55': Minesso raccoglie al limite una corta respinta della difesa avversaria, controlla e calcia al volo insaccando la palla alle spalle di Micale, che non può nulla sul bel tiro del centrocampista di casa. Ma il Foggia vuole non solo la coppa, ma anche fare risultato al "Tombolato", e dopo appena un minuto, raggiunge il definitivo 4-4 con Chiricò.

Termina dunque così con il primo successo conquistato dal De Zerbi allenatore e il primo trofeo in bacheca per il Foggia targato fratelli Sannella.

Gli highlights della partita a cura di Teleradioerre

IL TABELLINO DEL MATCH

CITTADELLA-FOGGIA 4-4

Reti: 17' p.t. e 31' p.t. rig. Iemmello (FO), 21' p.t. e 33' p.t. rig. Corallo (CI), 27' p.t. Floriano (FO), 41' p.t. Cappelletti, 10' s.t. Minesso (CI), 12' s.t. Chiricò (FO).

CITTADELLA (4-3-1-2): Vaccarecci; Nava, Varnier (28' s.t. De Leidi), Cappelletti, Donazzan; Minesso, Paolucci, Lora (19' s.t. Xamin); Sgrigna (21' s.t. Fasolo); Jallow, Coralli. A disposizione: Alfonso, Salvi, Maniero, Amato, Schenetti, Bizzotto, Litteri, Iori. Allenatore: Roberto Venturato.

FOGGIA (4-3-3): Micale; Angelo, Coletti, Gigliotti, Di Chiara; Gerbo, Agnelli, Riverola (26' s.t. Quinto); Chiricò (33' s.t. Arcidiacono), Iemmello, Floriano (12' s.t. Vacca). A disposizione: De Gennaro, Lauriola, Sainz-Maza, Lodesani, Sarno. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Arbitro: Prontera di Bologna.

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Amarcord
Foto: Celestino Ieronimo
Foto: Celestino Ieronimo