Coronavirus Italia: 221.216 casi e 30.911 morti. Bollettino 12 maggio - I AM CALCIO FOGGIA

Coronavirus Italia: 221.216 casi e 30.911 morti. Bollettino 12 maggio

Coronavirus Italia 12 maggio 2020
Coronavirus Italia 12 maggio 2020
LecceRubriche

Coronavirus in Italia: pubblichiamo il quotidiano aggiornamento sui numeri della pandemia. Dati aggiornati, come di consueto, alle ore 18.00 del 12 maggio 2020 e forniti dalla Protezione Civile. Ecco la situazione nel nostro paese.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 221.216 le persone che hanno contratto il Virus, 1.402 nuovi infetti in più rispetto al dato di ieri. Di queste 30.911 sono decedute con un incremento di 172 rispetto a 24 ore fa e 109.039 sono guarite (+2.452 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 81.266(-1.222). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 67.003di cui 39.620 su nuovi casi. 

La Lombardia ha comunicato però che dei nuovi casi conteggiati oggi, 419 sono riferiti alle settimane precedenti e non alle ultime 24 ore.

ARCURI: "LE MASCHERINE RESTANO A 61 CENTESIMI" - Il Commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, è tornato a parlare delle mascherine e del prezzo calmierato specificando come lo stesso "non aumenterà. E' di 50 centesimi + iva ovvero 61 centesimi e resterà quello. Purtroppo per gli speculatori e altre categorie simili questo è e sarà. Se ne dovranno fare una ragione, la giungla che abbiamo lambito, la speculazione che abbiamo osservato non tornerà mai più". Il commissario dopo il caos sulla distribuzione delle mascherine ha anche parlato di un possibile nuovo accordo con i tabaccai: "Sottoscriveremo presto un accordo con i tabaccai per inondare di mascherine il Paese. L'ipotesi che il prezzo condizioni l'approvvigionamento è priva di fondamento. Chi ha sottoscritto un accordo con noi ha la possibilità di ricevere la compensazione, la rete delle farmacie non funziona".

IERI 1.822 SANZIONI - Il Viminale ha diffuso i nuovi dati in merito ai controlli del rispetto delle misure a contrasto della diffusione del coronavirus. Secondo gli ultimi dati ieri sono state 1.822 le persone sanzionate su un totale controllato pari a 161.603: 1.783 per spostamenti illegittimi, 35 denunciate per false attestazioni e 4 per aver violato la quarantena. Le attività o esercizi commerciali verificati sono stati 65.759. Sono stati sanzionati 102 titolari e adottati 25 provvedimenti di chiusura.

LIBANO: STOP A FASE 2, SI TORNA IN LOCKDOWN - In il Libano le autorità sono state costrette a fare un passo indietro rispetto alla fase 2 partita il 4 maggio scorso: il Governo, infatti, ha decretato da domani la chiusura totale del paese a causa di un rialzo improvviso della curva dei contagi. Le restrizioni dureranno fino a lunedì sera, negli ultimi giorni si erano registrati decine di casi positivi che hanno fatto salire il totale di positivi a 890 casi.

IPOTESI STOP VINCOLO VISITE SOLO A CONGIUNTI - Il governo in vista della riapertura di bar e ristoranti sta discutendo anche sulla possibilità di dare il via libera anche alle visite agli amici e quindi non solo ai congiunti. Sulla questione che consentirebbe quindi agli amici di poter andare al bar o al ristorante, non c'è però al momento un accordo e alcuni ministri spingono affinché il vincolo rimanga tale.

Qui i dati delle Protezione Civile aggiornati giorno per giorno in Italia, per Regione e Provincia. 

Matteo Pagano