Audace Cerignola, la nuova proprietà si presenta a stampa e tifosi - I AM CALCIO FOGGIA

Audace Cerignola, la nuova proprietà si presenta a stampa e tifosi

Presentata la nuova proprietà
Presentata la nuova proprietà
FoggiaSerie D Girone H

Giornata importante quella di oggi in casa Audace Cerignola: è stata infatti presentata nel pomeriggio odierno la nuova proprietà gialloblù con a capo il neopresidente Luigi Caterino. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche il presidente uscente Nicola Grieco, il neo direttore generale Francesco Dibiase, l’avvocato Rosario Marino e il confermato direttore sportivo Elio Di Toro.

A rompere il ghiaccio ci ha pensato Nicola Grieco: ''In questi anni di nostra gestione abbiamo dato il massimo, ho molta fiducia nella nuova proprietà ed il nostro appoggio all’Audace non mancherà, anzi invito tutti a rimanere accanto alla squadra e soprattutto al nuovo presidente. Il più bel ricordo sicuramente la promozione dall’Eccellenza alla Serie D conquistata nella partita contro il Bitonto, il peggiore l’estate della scorsa stagione, quando ci siamo visti togliere la Serie C. Durante la nostra gestione non ho visto un grandissimo attaccamento alla maglia, soprattutto in termini di presenze allo stadio ed abbonamenti. Abbiamo preso la squadra in Prima Categoria e portata ad un passo dalla C ed inoltre abbiamo tentato di completare la scalata in tutti modi. Dispiace perché parecchi preferiscono andare a vedere calcio da altre parti''.

Successivamente è toccato intervenire all’avvocato Marino che prima di augurare in bocca al lupo al nuovo presidente ha voluto ringraziare la famiglia Grieco per quanto fatto per l’Audace. Chiosa finale sul discorso stadio Monterisi con il dirigente che ha annunciato la completa agibilità dell’impianto per l’inizio della nuova stagione.

Parola poi ad un emozionatissimo Luigi Caterino che ha voluto presentarsi così alla piazza ofantina: ''Da cerignolano è un grandissimo stimolo per me essere il nuovo presidente. Il progetto non cambia, disputeremo un campionato degno del nome Audace, il ridimensionamento economico è chiaramente dovuto alla pandemia che ha colpito tutto il mondo. Saluto Nicola che per me rimarrà sempre il presidente e ringrazio l’avvocato Marino, che io considero il padre del calcio, per avermi tramandato questa passione. Sarà un progetto improntato sui giovani, voglio una squadra affamata che sia in grado di sorprendere. Su questo è a lavoro il direttore che è operativo già da diverso tempo''.

A concludere la conferenza il direttore Elio Di Toro che tuttavia non ha voluto sbilanciarsi sul nodo allenatore: ''Ringrazio Nicola Grieco che mi ha dato tanto a livello professionale e soprattutto umano, auguro invece al presidente Caterino le migliori fortune con il club. Al contempo ringrazio tutti quelli che erano con noi fino a poco tempo fa. Sono molto motivato, a breve ci sarà l’annuncio del nuovo tecnico mentre il blocco della passata stagione andrà via''.

Ignazio Silvestri