Il Foggia ancora KO. Con il Catanzaro arriva il secondo stop di fila - I AM CALCIO FOGGIA

Il Foggia ancora KO. Con il Catanzaro arriva il secondo stop di fila

Foto: Gianfranco Giovene
Foto: Gianfranco Giovene
FoggiaSerie C Girone C

Seconda sconfitta consecutiva per il Foggia che dopo lo stop interno nel recupero della prima giornata con il Bisceglie, cade 2-1 anche in Calabria sotto i colpi del Catanzaro. Decidono la contesa le reti siglate da Evacuo e Carlini, momentaneo pareggio rossonero siglato invece da Curcio

CRONACA - Moduli speculari per i due tecnici che si affidano entrambi al 3-5-2. Calabro davanti opta per il tandem composto dall'ultimo arrivato Evacuo e l'ex Di Piazza, Marchionni risponde con l'inedita coppia D'Andrea-Dell'Agnello supportata sulla trequarti da Curcio. La novità è rappresentata da Gentile arretrato nel terzetto difensivo in assenza dello squalificato Gavazzi. 

L'avvio è di marca calabrese: al 5' cross di Contessa da sinistra, colpo di testa dell'ex Di Piazza che non inquadra però lo specchio. Più ghiotta l'occasione che sette minuti dopo capita ancora sui piedi dell'attaccante siciliano: scivolone di Germinio a centrocampo che spiana la strada verso la porta a Di Piazza che giunto nei pressi dell'area di rigore scarta Fumagalli ma calcia alto clamorosamente. L'ottima partenza del Catanzaro è premiata al 18' con il gol del vantaggio: verticalizzazione di Contessa per Evacuo che al tu per tu con Fumagalli non perdona. Padroni di casa avanti meritatamente. Il Foggia non ci sta e alla prima vera occasione trova il pareggio: rimpallo all'interno dell'area di rigore del Catanzaro che favorisce Curcio, Branduani in uscita atterra il giocatore rossonero. Non esita il direttore di gara che indica subito il dischetto. Dagli undici metri perfetta esecuzione di Curcio, Branduani ci arriva ma non può nulla. Al 41' i locali vanno ad un passo dal nuovo vantaggio: altro cross di Contessa, velo di Evacuo per Di Piazza che a botta sicura coglie il palo a Fumagalli battuto. E' anche l'ultima emozione della prima frazione di gioco: all'intervallo squadre che rientrano negli spogliatoi sull'1-1. 

In avvio di ripresa Foggia subito pericoloso con una punizione di Gentile che si spegne di poco sul fondo. Al 63' scambio Dell'Agnello-Curcio, tiro di quest'ultimo che Branduani blocca in due tempi. Replica il Catanzaro dieci giri di lancette più tardi: Carlini serve Di Massimo che di prima intenzione lascia partire un gran diagonale che Fumagalli respinge, sul tap-in si avventa Casoli, ma è ancora super il portiere rossonero che tiene a galla i suoi. Passa un minuto e i calabresi ripristinano il vantaggio: cross di Fazio dalla destra, Carlini al volo in sforbiciata fa 2-1. Le cose per il Foggia si complicano ulteriormente al 77' con l'espulsione di Anelli che lascia i propri compagni in dieci. Ne approfittano i padroni di casa che all'80' sfiorano il tris con Di Massimo che da buona posizione conclude sul fondo. Stessa sorte per il tocco sotto di Curiale all'85'. Al 91' gran botta di Gentile su punizione e super risposta di Branduani. Nei restanti minuti finali la squadra di Calabro gestisce senza particolari affanni e porta a casa così tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato.

IL TABELLINO DEL MATCH

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA Serie C Girone C