Foggia, inizio da sogno: Merkaj e Merola stendono la Paganese - I AM CALCIO FOGGIA

Foggia, inizio da sogno: Merkaj e Merola stendono la Paganese

Vittoria rossonera per 2-0
Vittoria rossonera per 2-0
FoggiaSerie C Girone C

Il Foggia vince e soprattutto convince all'esordio nella Coppa Italia di Lega Pro. I rossoneri superano allo "Zaccheria" la Paganese 2-0 e staccano il pass per il turno successivo grazie ai centri realizzati da Merkaj e Merola

CRONACA - Per la prima stagionale dei satanelli Zeman propone il 4-3-3 marchio di fabbrica che vede agire in attacco il tridente formato da Merola, Merkaj e Curcio, iniziale panchina dunque per Ferrante. Dalla parte opposta 3-5-2 per Di Napoli con davanti Diop a supporto dell'esperto Castaldo.

Parte fortissimo il Foggia che dopo appena 6' passa in vantaggio: cross rasoterra di Nicoletti dalla sinistra, Merkaj di prima intenzione si avventa sul pallone e trafigge Baiocco con un chirurgico mancino. La Paganese non ci sta e replica un minuto più tardi: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Castaldo prende il tempo a tutti e di testa centra il palo. I carichi di lavoro si fanno sentire e per annotare una nuova azione degna di nota bisogna attendere il 24': punizione battuta dai rossoneri, Markic di testa conclude tra le braccia di Baiocco. Nel finale di prima frazione si fanno vedere i campani: al 41' Diop scarica per Vitiello che ci prova dal limite, conclusione che termina oltre la traversa. Due giri di lancette più tardi conclusione di Zanini dai venticinque metri, pallone che termina di poco sul fondo. E' anche l'ultima emozione del primo tempo: si va negli spogliatoi per l'intervallo senza recupero.

La ripresa si apre senza cambi. Al 51' combinazione Curcio-Nicoletti, conclusione del capitano rossonero da ottima posizione che termina di un soffio a lato. Su capovolgimento di fronte punizione di Zanini a cercare Sbampato che di testa manda sul fondo. Al 73' occasionissima per la Paganese: gran diagonale di Cretella da posizione favorevole, Alastra è reattivo e respinge, poi Sciacca spazza. Con il passare dei minuti il Foggia aumenta i giri e cinque minuti dopo trova il gol del raddoppio: filtrante di Curcio per Merkaj che va via ad un difensore e si presenta al tu per tu con Baiocco prima di servire l'accorrente Merola che insacca a porta sguarnita. Nel finale i rossoneri amministrano senza correre rischi e portano a casa il primo successo stagionale.

Segnali indubbiamente incoraggianti per Zdenek Zeman, la cui mano è apparsa visibile sin dalle prime battute. Un buon inizio che fa certamente sperare in vista dell'esordio di domenica prossima in campionato con la trasferta in casa della matricola Monterosi. 

IL TABELLINO DEL MATCH

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:FOGGIA PAGANESE Serie C Girone C