Cerignola, prima gioia tra i "Pro": al "Monterisi" Giugliano KO 1-0 - I AM CALCIO FOGGIA

Cerignola, prima gioia tra i "Pro": al "Monterisi" Giugliano KO 1-0

Foto: pagina Facebook Audace Cerignola
Foto: pagina Facebook Audace Cerignola
FoggiaSerie C Girone C

L'Audace Cerignola centra la sua prima storica vittoria in Serie C e lo fa superando di misura il Giugliano al "Monterisi". 1-0 il risultato finale in favore della squadra allenata da Michele Pazienza, a cui basta una rete siglata nel finale da bomber Giancarlo Malcore per avere la meglio sui campani. 

CRONACA - Pazienza conferma il 4-3-3 visto all'opera già nel match d'esordio con il Monterosi: la novità principale riguarda l'iniziale esclusione di Malcore, con l'ex Foggia e Teramo D'Andrea a guidare l'attacco supportato sugli esterni da Neglia e Achik. In difesa esordio dal 1' per Ligi in coppia con Allegrini. Dalla parte opposta Giugliano disposto in campo con un 3-5-2 che vede agire Piovaccari e Salvemini come terminali offensivi. 

La prima occasione del match è di marca ofantina dopo appena un quarto d'ora con Achik che impegna Sassi sugli sviluppi di un calcio piazzato. La replica degli ospiti è affidata a Salvemini che di testa esalta i riflessi di Saracco. Primo tempo bloccato con le due squadre che faticano a trovare spazi: occasioni che latitano e risultato che rimane inchiodato sullo 0-0. 

La ripresa si apre subito con un cambio tra le fila del Giugliano con Rizzo che rileva Zullo: Tatomir che modifica il proprio assetto passando al 4-3-3. La prima palla gol la costruiscono i padroni di casa: angolo di Achik, Ligi di testa trova l'opposizione di Sassi. Al 54' ci prova anche Coccia, sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato, conclusione che termina fuori. L'Audace continua a premere ed al 72' sfiora ancora il vantaggio, questa volta con Neglia che costringe l'estremo difensore dei campani alla parata in due tempi. Il pressing del Cerignola viene premiato al 93': Langella innesca Malcore (subentrato a D'Andrea a metà frazione) che controlla e di prima intenzione beffa Sassi. Tripudio sugli spalti per la rete che vale il primo successo tra i professionisti del club del presidente Nicola Grieco

Negli ultimi minuti di gara non accade più nulla: il Cerignola amministra il vantaggio e porta a casa la prima vittoria stagionale, riscattando l'opaca prestazione di Pontedera contro il Monterosi. Ofantini che in virtù di questo risultato agganciano in classifica Latina, Monopoli, Juve Stabia e lo stesso Giugliano a quota 3 punti. Mercoledì si torna nuovamente in campo per il turno infrasettimanale: Audace che sarà di scena ad Andria, Giugliano che invece riceverà tra le mura amiche il Picerno.

IL TABELLINO DEL MATCH

AUDACE CERIGNOLA-GIUGLIANO 1-0

Reti: 48' s.t. Malcore.

AUDACE CERIGNOLA (4-3-3): Saracco; Coccia, Allegrini, Ligi, Giofrè; Tascone, Capomaggio (26' s.t. Bianco), Langella; Neglia (36' s.t. D'Ausilio), D'Andrea (22' s.t. Malcore), Achik (36' s.t. Vitali). A disposizione: Trezza, Fares, Olivera, Inguscio, Botta, Sainz-Maza, Gonnelli, Mancarella, Farucci. Allenatore: Michele Pazienza.

GIUGLIANO (3-5-2): Sassi; Biasiol, Zullo (1' s.t. Rizzo), Poziello C.; Rondinella (20' s.t. Iglio), Lucas (36' s.t. Ghisolfi), De Rosa, Gladestony, D’Alessio; Piovaccari (41' s.t. Pozziello), Salvemini (20' s.t. Nocciolini). A disposizione: Viscovo, Berman, Ceparano, Oyewale, Belardo, Scangatta, De Lucia, Gomez, Di Dio, Kyeremateng. Allenatore: Alessandro Tatomir.

Arbitro: Andrea Calzavara della sezione di Varese. Assistenti: Andrea Zezza di Ostia Lido e Maurizio Barbiero di Campobasso. Quarto Ufficiale: Mauro Gangi della sezione di Enna.

Note: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spettatori 2000 circa.

Ammoniti: Neglia, Capomaggio (AC); Salvemini, Nocciolini, Rizzo (GI).

Espulsi: /.

Angoli: 10-2.

Recupero: 1' p.t.; 5' s.t.

Ignazio Silvestri